Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Animale dell'anno di questo 2015 è una biscia d'acqua, la natrice dal collare (Natrix natrix). È stata eletta da Pro Natura. Non velenosa, è ghiotta di rane e rospi e per questo vive nei pressi degli specchi d'acqua. Cacciatrice e prede stanno però andando incontro allo stesso destino, ossia la scomparsa delle zone umide.

La natrice dal collare è una delle tre specie indigene di serpente perfettamente adeguata alla vita in acqua. Questo timido rettile non solo eccelle nel nuoto, ma anche nelle immersioni, che possono durare fino a 30 minuti.

Chi incontra una natrice dal collare non deve temere alcunché, avverte Pro Natura. Questo animale non è velenoso ed è totalmente innocuo per gli esseri umani. Il discorso cambia per le rane, i rospi, i tritoni, le salamandre e i pesci, che la natrice ingoia ancora vivi.

Nella Lista Rossa delle specie minacciate in Svizzera, questa biscia è segnalata come "vulnerabile". Negli ultimi decenni, la sua presenza è fortemente calata, anche a causa della drastica riduzione di specchi d'acqua ricchi di anfibi, la sua fonte di cibo. Eleggendo la natrice dal collare ad animale dell'anno, Pro Natura lancia un appello in favore delle zone umide affinché esse vengano maggiormente tutelate, ripristinate e rimesse in connessione tra loro.

Si può incontrare la natrice dal collare in tutta la Svizzera, ad eccezione di alcune parti della catena alpina e del Giura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS