Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alla vigilia della riunione mensile del consiglio dei governatori della Banca centrale europea (Bce), il franco ha confermato oggi l'indebolimento costatato negli ultimi giorni nei confronti dell'euro.

La moneta unica europea ha toccato brevemente la barra di 1,10 franchi.

Il fenomeno non è spettacolare in sé, ma denota la volatilità che regna sui mercati da diverse settimane. Negli ultimi due ultimi mesi l'euro si è mosso in una forbice compresa tra 1,08 e 1,12 franchi, senza infine potersi stabilire al di sopra del livello simbolico di 1,10 franchi.

Domani si riunisce il consiglio dei governatori della Bce. Gli osservatori si aspettano una nuova riduzione dei tassi d'interesse e un maggior afflusso di liquidità in un'economia confrontata con una moltitudine di rischi.

In Svizzera questi stessi osservatori temono che la scelta della Bce accresca nuovamente la pressione sul franco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS