Navigation

L'ultimo addio a Floyd. Nuovi video shock in America

Un momento della cerimonia funebre per George Floyd. Seconda da sinistra la figlia Gianna Floyd. KEYSTONE/AP/David J. Phillip sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 giugno 2020 - 21:24
(Keystone-ATS)

In migliaia sono accorsi oggi a Houston, in Texas, per dare l'ultimo saluto a George Floyd, due settimane dopo la sua uccisione mentre era sotto la custodia della polizia di Minneapolis

È seguita la sepoltura accanto alla madre, morta nel 2018: mamma Larcenia, da lui più volte invocata poco prima che le forze lo abbandonassero definitivamente, steso sul selciato e con un ginocchio sul collo che gli ha spezzato il respiro.

L'America intera ha seguito la cerimonia funebre in diretta tv e sui social media. Ma un nuovo pugno allo stomaco arriva dall'ondata di video shock che mostrano afroamericani uccisi dalla polizia.

Come Maurice Gordon, 28 anni, fermato da un agente per eccesso di velocità dalla polizia in New Jersey. Il ragazzo è disarmato, ma la situazione presto degenera e lui viene prima aggredito con lo spray urticante, poi crivellato di colpi, ben sei pallottole che lo uccidono sul posto. Il poliziotto è stato sospeso in attesa dei risultati delle indagini.

Così le lacrime, i singhiozzi e i canti gospel che si levano nella Fountain of Praise Church di Houston non sono solo per George, ma per tutte le vittime di una violenza cieca e insensata che spesso ha radici lontane, come sottolineato dal reverendo Al Sharpton a cui è stato affidato l'elogio funebre.

Ad ascoltarlo non solo familiari e amici di George, ma anche molte personalità, come la star della boxe mondiale Floyd Mayweather. Mentre l'ex vicepresidente e candidato democratico alla Casa Bianca, Joe Biden, ha inviato per la cerimonia un videomessaggio in cui afferma: "In America è tempo per una giustizia razziale".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.