Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Unione sindacale svizzera (USS) raccomanda di accettare l'iniziativa contro il fumo passivo e il decreto federale sulla promozione della formazione musicale dei giovani, ma di rifiutare l'iniziativa "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati" il prossimo 23 settembre.

La soppressione del valore locativo avvantaggerebbe solo i proprietari e provocherebbe perdite fiscali per 750 milioni di franchi l'anno, afferma l'USS ricordando che le iniziative per il risparmio-alloggio sono state chiaramente respinte in marzo e in giugno.

L'iniziativa "Protezione contro il fumo passivo" porrebbe fine alle disparità cantonali e regolamenterebbe in maniera chiara il problema in tutta la Svizzera. L'organizzazione sindacale ricorda che in sedici cantoni il personale di servizio non è protetto contro gli effetti nocivi del tabagismo passivo.

L'USS sostiene ugualmente la promozione della formazione musicale dei giovani. A suo avviso, il decreto federale faciliterà l'accesso dei bambini socialmente sfavoriti a una formazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS