Navigation

La Borsa svizzera si risolleva

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 15:12
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera ha riassorbito nel pomeriggio le perdite incassate in mattinata, dopo che numerose banche sono poste sotto osservazione da Moody's. Poco dopo le 15.00, l'indice dei titoli guida SMI saliva dello 0,09% a 6204,02 punti. Sul mercato allargato, l'SPI evolveva ancora sotto la parità (-0,07% a 5618,78 punti). Nestlé, Swisscom e Actelion sostengono i listini.

Il rialzo degli indici è concomitante con la diffusione dei dati Usa riguardanti i sussidi di disoccupazione. Le richieste di aiuto sono scese di 13.000 unità a quota 348.000 la scorsa settimana, il livello più basso dal marzo 2008. Gli economisti si aspettavano un rialzo a 365.000 dalle 361.000 della settimana prima (dato rivisto da 358.000).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?