Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il caldo non fa soffrire solo le persone. L'estate 2015 avrà un forte impatto anche sui ghiacciai svizzeri, scrive l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

Per esempio, il ghiacciaio dell'Aletsch e quello del Rodano, che si trovano in Vallese, perdono dall'inizio di agosto tra sei e otto centimetri di spessore al giorno.

Complessivamente durante l'estate i ghiacciai svizzeri potrebbero perdere sino al 2% della loro massa. Un bilancio definitivo non potrà essere fatto che alla fine dell'anno quando saranno state effettuate le misurazioni glaciologiche.

Durante la canicola di dodici anni fa i ghiacciai avevano perso tra il 3 e il 5% della loro massa. Il fenomeno colpisce maggiormente quelli più piccoli, rileva l'UFAM.

Gli esperti di SRF Meteo prevedono ancora due giorni di gran caldo. Oggi e domani la colonnina di mercurio dovrebbe superare i 30 gradi. A partire da venerdì il termometro dovrebbe scendere e arrivare la pioggia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS