Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La città di Berna sta pensando di introdurre il "centesimo per la pulizia", nell'intento di finanziare la raccolta per lo smaltimento dei rifiuti abbandonati sul suolo pubblico. A passare alla cassa sarebbero i commercianti che offrono prodotti "Take-away" e gli organizzatori di manifestazioni.

Il progetto, unico per il momento in Svizzera e ancora in fase di studio, è stato svelato oggi, ma le autorità comunali non vogliono bruciare le tappe. Il Municipio chiederà al legislativo cittadino di portare da 250 mila a 400 mila il credito per realizzare il piano. Il fatturato dei negozi e degli spacci potrebbe servire da base di calcolo per fissare la somma da versare. Chi rinuncia ad imballaggi o gli organizzatori di eventi che introducessero stoviglie con l'obbligo della riconsegna, potrebbero vedersi ridotta la tassa.

SDA-ATS