Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La navetta Soyuz si è agganciata alla Stazione Spaziale

La navetta Soyuz

KEYSTONE/EPA/MAXIM SHIPENKOV

(sda-ats)

La navetta russa Soyuz si è agganciata alla Stazione spaziale internazionale.

Lanciata dalla base russa di Baikonur in Kazakistan alle 12.31 svizzere con a bordo la statunitense Anne McClain dell'agenzia spaziale degli Usa Nasa, il canadese David Saint-Jacques dell'omologa agenzia canadese Csa e il russo Oleg Kononenko dell'agenzia Roscosmos, è arrivata a destinazione in circa sei ore senza problemi. Era il primo lancio con equipaggio a bordo, dopo l'incidente dell'11 ottobre scorso.

La Soyuz si è agganciata al modulo russo Poisk e tra circa due ore si aprirà il portello e i tre astronauti potranno unirsi al comandante Alexander Gerst, dell'Agenzia spaziale europea (Esa), alla statunitense Serena Aunon-Chancellor e al russo Sergey Prokopyev.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.