Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La popolazione svizzera cresce ancora

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Nel 2016 la crescita demografica in Svizzera si è attestata a quota 1,1%, portando la popolazione a 8.417.700 abitanti, di cui un quarto stranieri.

In termini assoluti l'incremento è di 90.604 persone. Sono i risultati provvisori della statistica della popolazione e delle economie domestiche dell'Ufficio federale di statistica (UST).

Si tratta del terzo incremento più consistente degli ultimi 12 anni in termini assoluti. A registrare i valori maggiori sono i cantoni di Argovia, Zugo e Vaud (+1,5% rispetto al 2015), mentre Neuchâtel ed Appenzello gli aumenti minori (+0,2%). Nei Grigioni e in Ticino la crescita si attesta rispettivamente a 0,7 e 0,5%, inferiore alla media nazionale.

Il fattore che ha maggiormente contribuito alla crescita demografica è l'immigrazione: 75'400 persone in più. Il saldo naturale positivo in tutti i cantoni, per un totale di 21.100 persone in più a livello nazionale, è l'altro fattore alla base della crescita demografica.

L'invecchiamento demografico è in continuo aumento: la proporzione di persone oltre i 64 anni cresce del 18,1% contro il 20,1% di persone sotto i 20 anni. In alcuni cantoni, tra cui il Ticino ed il Grigioni, il numero di anziani ha già superato quello dei giovani. Dal 1950 i centenari sono quasi raddoppiati.

I cittadini stranieri aumentano del 2,5% rispetto allo scorso anno raggiungendo quota 2.100.100 e arrivando a costituire il 24,9% della popolazione residente permanente. I cittadini stranieri sono aumentati di 51.400, mentre gli svizzeri crescono di 39.200 unità.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS