Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche quest'anno Gesù Bambino e Babbo Natale possono contare sull'aiuto della Posta. Fino alla fine di dicembre, un'affiatata squadra di collaboratori sarà incaricata di inviare a ogni bambino una lettera di risposta con un racconto e un regalino.

Lo scorso anno, ben 18 699 letterine indirizzate a Gesù Bambino e a Babbo Natale sono giunte da tutta la Svizzera e dall'estero.

La Posta vuole fare in modo che tutti i bambini ricevano una risposta: tutte le lettere saranno inoltrate al team di cinque collaboratori del "gigante giallo" nella filiale natalizia di Chiasso. In questo modo, le letterine con gli indirizzi più fantasiosi ("Gesù Bambino, Via delle stelle, Paradiso", "Père Noël, aux Rochers du Naye", "Christkind und Nikolaus, Himmelspforte 24, 2412 Im Wald") arriveranno tempestivamente nelle mani di Babbo Natale o di Gesù Bambino.

Queste verranno inoltrate, smistate in base alla lingua, alla squadra che da oltre 60 anni aiuta Gesù Bambino e Babbo Natale. Se i dati dell'indirizzo del mittente riportati nella lettera lo consentono, ciascun mittente riceverà una risposta e un piccolo regalo. Le lettere di risposta sono scritte in una delle tre lingue nazionali o in inglese.

Lo scorso anno la maggior parte delle letterine proveniva dalla Svizzera romanda, seguita dal Ticino e dalla Svizzera tedesca. Uno speciale francobollo di Natale e il timbro dell'ufficio postale di Berna-Bethlehem impreziosiranno le lettere di risposta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS