La Sinistra, il nuovo partito nazionale a sinistra di PS e Verdi fondato il 21 novembre 2009, si è riunito oggi a congresso alla Rote Fabrik di Zurigo e ha deciso di lanciare la sua prima iniziativa popolare. Obiettivo: l'abolizione dei "forfait fiscali" per i ricchi stranieri.

Per La Sinistra "è tempo di avviare il grande cantiere per il ripristino di una giustizia sociale perduta nel nostro paese" e di metter fini alla "corsa sfrenata alla concorrenza fiscale" tra cantoni, si legge in una nota diramata a fine congresso.

Il partito intende poi continuare a lottare contro le ineguaglianze in altri ambiti. Una seconda iniziativa dovrebbe così chiedere una fusione tra AVS e casse pensione per garantire "una sicurezza sociale vitale e durevole per tutti".

La Sinistra parteciperà anche alle elezioni federali di ottobre. Liste sono in preparazione in diversi cantoni. Sono anche previste congiunzioni di liste con i Verdi e i socialisti.

Da un dibattito su una eventuale adesione all'Unione europea è emersa una posizione chiara. Per La Sinistra, l'UE è diventata "una grande macchina capitalistica", "complicata, burocratica e totalmente antidemocratica". Conclusione: il partito "tende a respingere" l'adesione, anche se le discussioni al riguardo continueranno nei prossimi mesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.