Tutte le notizie in breve

Da marzo si importa solo pesce pescato legalmente

KEYSTONE/EPA/FILIP SINGER

(sda-ats)

Dal primo marzo solo i prodotti della pesca marittima di provenienza legale potranno essere importati in Svizzera. È quanto prevede l'ordinanza che entrerà in vigore a quella data, precisa l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV).

La cattura deve rispettare le disposizioni legali nazionali e internazionali in vigore nei Paesi esportatori e le misure di conservazione e di gestione delle quote. L'USAV effettuerà controlli sulla provenienza di salmoni del Pacifico e dell'Atlantico, aringhe, tonni, merluzzi, pesci piatti (come sogliola e platessa) e altri prodotti della pesca marittima freschi, surgelati, refrigerati, salati, tagliati in tranci, essiccati, affumicati o vivi.

Attualmente diverse specie di pesci sono minacciate dallo sfruttamento eccessivo, che può determinare il crollo delle loro popolazioni. Impedendo lo sviluppo del mercato di questi prodotti illegali, i Paesi importatori giocano un ruolo particolarmente importante nel preservare in modo sostenibile le risorse ittiche.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve