Navigation

La Svizzera rimane concorrenziale

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2011 - 11:13
(Keystone-ATS)

La Svizzera rimane uno dei Paesi più competitivi al mondo, piazzandosi al quinto posto (dal quarto nel 2010) su 59 paesi esaminati. Lo scrive oggi l'Institute for Management Development (IMD) di Losanna, che mette però in guardia la Confederazione dal dormire sugli allori. La ripresa economica va assecondata con interventi a livelli di infrastrutture, come i trasporti e l'alloggio.

Stando ai ricercatori losannesi, nonostante la perdita di una posizione, la Svizzera ha saputo affrontare meglio degli altri Paesi studiati la crisi economica. A livello di competitività, la Confederazione è preceduta solo da Hong Kong, gli Stati Uniti, Singapore e la Svezia. La Svizzera, la Svezia e la Germania (10), sono gli unici stati del vecchio continente a piazzarsi nei primi dieci posti, ossia ai vertici della classifica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.