Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera si piazza al sesto posto mondiale per quanto attiene all'uso delle moderne tecnologie dell'informazione (TIC), secondo un rapporto annuale pubblicato oggi dal Forum Economico mondiale (WEF).

Dallo studio risulta che il divario tra i migliori classificati e quelli meno competitivi si sta ampliando.

A guidare la classifica dei Paesi che sfruttano maggiormente le TIC per favorire la competitività vi è l'isola-stato di Singapore, che l'anno scorso era seconda, seguita dalla Finlandia (a cui ha strappato il primo posto) e dalla Svezia, che invece conferma la terza posizione. Seguono Paesi Bassi e Norvegia.

A completare la top ten vi sono poi gli Stati Uniti al settimo posto, il Regno Unito all'ottavo, il Lussemburgo al nono e il Giappone al decimo, che ha guadagnato sei posizioni rispetto all'anno scorso.

Tra i 143 Paesi presi in esame dallo studio, la Germania arriva 13esima, la Francia 26esima e l'Italia solo 55esima, anche se ha guadagnato tre posti dal 2014.

Rispetto all'indagine dell'anno scorso, la Svizzera ha mantenuto invariata la sua posizione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS