Navigation

La tempesta giunta in Svizzera provoca problemi alla circolazione

Il vento che dalla scorsa notte soffia sulla Svizzera ha fatto registrare in molti posti le più alte velocità di questo inverno, creando problemi alla circolazione per ferrovie, strade e aeroporti. Alcune scuole elementari rimarranno chiuse. KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 febbraio 2020 - 08:32
(Keystone-ATS)

Il vento che dalla scorsa notte soffia sulla Svizzera ha fatto registrare in molti posti le più alte velocità di questo inverno. Alberi sono caduti su ferrovie e strade creando problemi. Decine i voli annullati. Alcune scuole elementari rimarranno chiuse.

Le folate più forti in pianura, con picchi di 148 km/h, sono per ora state rilavate a Rünenberg, nel cantone di Basilea Campagna. Ma il vento ha soffiato forte, attorno ai 110 km/h, anche a Plaffeien (FR), Chaumont (NE), Courtelary (BE) e Sciaffusa.

Nelle valli alpine, il föhn ha fatto decisamente alzare le temperature: a Sachseln (OW) c'erano 20 gradi durante la notte, a Lucerna 17,6 e a Thun (BE) 17,1 gradi.

La tempesta (chiamata Sabine in tedesco e Ciara in francese) ha causato problemi al traffico ferroviario nella Svizzera occidentale. Le linee ferroviarie tra Le Noirmont (JU) e Tavannes (BE) e tra Saignelégier (JU) e Le Noirmont sono interrotte, con conseguenti ritardi e cancellazioni di treni.

Il traffico è perturbato anche sulle linee Porrentruy-Bonfol (JU) et Glovelier (JU) - La Chaux-de-Fonds (NE), secondo il servizio di informazioni delle FFS.

A causa della tempesta in alcuni cantoni - ad esempio - Basilea, San Gallo, Zurigo e Soletta - le autorità hanno sconsigliato ai genitori di mandare i figli alle scuole elementari o hanno deciso di tenerle chiuse oggi e domani.

Una portavoce dell'aeroporto di Zurigo ha detto all'agenzia Kesytone-ATS che finora sono stati annullati 53 decolli e 49 atterraggi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.