Navigation

Lacune da colmare nel sistema sanitario svizzero

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2011 - 12:14
(Keystone-ATS)

Stando a un sondaggio, una persona ammalata su cinque ha rinunciato in Svizzera, per motivi finanziari, a una terapia. Per l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), la proporzione non è trascurabile. La quota è migliore di quella degli Stati Uniti (42%), ma meno buona rispetto a Svezia e Regno Unito.

Questi dati emergono da un'inchiesta internazionale in 11 paesi dell'OCSE, svolta tra maggio e giugno, sotto la direzione della fondazione americana di pubblica utilità "The Commonwealth Fund", che in Svizzera ha beneficiato della collaborazione dell'UFSP.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?