Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Le decisioni odierne del Consiglio degli Stati

Ecco in sintesi altre decisioni prese oggi dal Consiglio degli Stati:

INIZIATIVA EREDITÀ: l'iniziativa popolare che prevede di tassare le eredità milionarie per finanziare l'AVS dovrebbe essere sottoposta al popolo. Dopo aver rinviato in giugno l'esame del testo per verificarne la validità, oggi il Consiglio degli Stati - con 32 voti contro 11 e 2 astenuti - ha deciso di respingere l'iniziativa del Partito evangelico, sostenuta anche dal PS, dai Verdi, dal Partito cristiano sociale e dall'Unione sindacale svizzera. Il dossier passa ora al Nazionale.

DIRITTI POLITICI: la legge federale sui diritti politici non contemplerà disposizioni speciali sul monitoraggio delle elezioni. Con 23 voti contro 21, il Consiglio degli Stati ha rinunciato ad inserire nella legislazione la possibilità che osservatori internazionali assistano agli scrutini. La versione del Nazionale di non introdurre una base legale specifica ha avuto la meglio. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

VITTIME REATI: quando un aggressore esce di prigione, beneficia di un congedo o fugge dalla carcerazione, la vittima deve essere messa al corrente. Unica eccezione: l'informazione potrà essere negata soltanto in presenza di interessi preponderanti del condannato. Il Consiglio degli Stati ha appianato l'ultima divergenza che l'opponeva al Nazionale. La revisione della Legge concernente l'aiuto alle vittime di reati (LAV) è così pronta per le votazioni finali.

ASSEMBLEA FEDERALE:

- NOMINA GIUDICI: la 58enne Monique Jametti (UDC) e il 54enne Stephan Haag (Verdi liberali) saranno i due nuovi giudici germanofoni al Tribunale federale (TF) per il periodo 2015-2020. L'Assemblea federale li ha eletti - con rispettivamente 211 e 207 voti su 223 schede valide - per occupare i posti lasciati vacanti da Hans Mathys (UDC) e Heinz Aemisegger (PPD). Con l'elezione di Haag, per la prima volta un membro del Partito verde liberale assurge alla carica di giudice federale.

- NOMINA GIUDICI BIS: L'Assemblea federale ha pure scelto quattro nuovi giudici supplenti al Tribunale federale. Si tratta dei socialisti Bernard Albrecht (giudice al tribunale cantonale vodese) e Federica De Rossa Gisimundo (originaria di Tegna, avvocato e maître-assistante in diritto internazionale dell'economia all'Università della Svizzera italiana), nonché dei democentristi Yvona Griesser (avvocato zurighese) e di Beatrice van de Graaf (presidente del Tribunale distrettuale del canton Svitto).

- NOMINA GIUDICI TER: Le Camere riunite hanno poi eletto - con 213 rispettivamente 220 voti su 220 schede valide - Yannick Antoniazza-Hafner (PBD) e David Wenger (UDC) alla carica di giudice al Tribunale amministrativo federale (TAF). Essi sostituiscono Bruno Huber (PPD) e Jean-Daniel Dubey (senza partito). Infine, due avvocati - lo Zurighese François Bernath (eletto con 219 voti su 222 schede valide) e la sangallese Veronica Hälg-Büchi (con 217 su 222) - entreranno a far parte dell'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (AV-MPC).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.