Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tasso di occupazione dei cinque municipali della cittadina neocastellana di Le Locle non aumenterà dal 50 all'80% e il loro salario rimarrà immutato. Questo l'esito della votazione comunale tenutasi nel fine settimana.

Il Partito operaio e popolare (POP, comunista) aveva lanciato il referendum contro le due proposte modifiche del regolamento comunale e l'esito della votazione costituisce un rovescio per le autorità e la maggioranza dei partiti, che ne avevano raccomandato l'accettazione.

Il decreto sull'aumento del tempo di lavoro è stato respinto con 1426 voti contro 1153, quello sul conseguente aumento dello stipendio annuale da 96'849 a 150'119 franchi è stato bocciato con 1645 voti contro 934. La partecipazione al voto è stata del 32,2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS