Tutte le notizie in breve

Emmanuel Macron, Jean-Luc Mélénchon e Marine Le Pen: i tre candidati alle elezioni presidenziali francesi terranno questo fine settimana i loro rispettivi comizi elettorali a Lione. Per l'occasione sono stati mobilitati 500 poliziotti.

La presenza simultanea dei tre candidati non è un caso. Le Pen, fu la prima a organizzare per oggi e domani a Lione le ''assise nazionali" del Front National che lanciano ufficialmente la sua campagna per l'Eliseo. Il leader del Movimento En Marche!, Emmanuel Macron, che la tallona nei sondaggi per il primo turno presidenziale del 23 aprile, ha scelto anche lui la cosiddetta 'capitale dei Galli' per lanciare la grande sfida in un contesto in cui i sondaggi lo danno ormai davanti all'ex favorito candidato la destra, Francois Fillon, travolto dalle accuse sugli impieghi fittizi alla moglie, Penelope.

A Lione questo week-end è atteso anche Jean-Luc Mélenchon, il candidato della gauche radicale, che ha colto l'occasione per misurarsi (a distanza) con i suoi rivali, a cominciare da Marine Le Pen. Questa volta l'uomo in cravatta rossa sfodera i grandi mezzi, sfidando le leggi impossibili dell'ubiquità, comparirà in simultanea a Lione e Parigi grazie a un ologramma.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve