Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'invecchiamento della popolazione causa un aumento del numero di tumori. Nel 2015 in Svizzera le nuove diagnosi sono state 42'000. Parallelamente le possibilità di sopravvivenza sono aumentate.

A precisarlo è un rapporto pubblicato oggi dall'Ufficio federale della statistica (UST).

Nella Confederazione oggi vivono circa 317'000 persone a cui è stato diagnosticato un cancro nel corso della loro vita, tra queste 170'000 sono donne e 147'000 uomini. Oltre 4000 casi riguardano bambini.

Dal 2008 al 2012, vi sono stati annualmente 21'000 nuovi casi tra gli uomini e 17'500 tra le donne. In entrambi i sessi si tratta di un aumento di 2000 casi rispetto al precedente quinquennio.

A morire di cancro sono in media 16'000 persone all'anno: nel sesso maschile ciò rappresenta il 30% di tutti i decessi mentre in quello femminile il 23%.

Nel dettaglio, per gli uomini il 22% delle morti per tumore riguarda il cancro del polmone, il 15% quello della prostata e il 10% quello colorettale. Il cancro al seno causa invece più decessi tra le donne (19%), seguito da quello del polmone (15%) e da quello colorettale (10%). Le morti per tumore nei bambini sono per lo più dovute a leucemie e cancri al cervello.

Negli ultimi due decenni il rischio di morire di tumore è diminuito. Il tasso di mortalità tra il 1983 e il 2012 è sceso in media del 27% per le donne e del 36% per gli uomini. Ciò riguarda quasi tutti i tipi di cancro.

Tra le persone a cui è stato diagnosticato un tumore da più di cinque anni 200'000 sono considerate guarite. Dal 2008, il tasso di sopravvivenza a cinque anni è progredito di 9 punti al 65% tra gli uomini e di 6 punti al 68% tra le donne. Nei bambini invece si attesta all'85%.

Il miglioramento è legato in particolare alla diagnosi precoce, sopratutto per quanto riguarda il cancro del seno, e il miglioramento delle cure. Le possibilità di sopravvivenza dipendono dal tipo di tumore e dall'efficacia dei trattamenti.

Dal rapporto emerge anche che la malattia si differenzia a seconda delle regioni. In generale, la frequenza è molto più significativa in Svizzera romanda e in Ticino, sia negli uomini che nelle donne. Tali discrepanze sono particolarmente marcate nei tumori legati al consumo di alcool e tabacco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS