Lo stato della rete stradale nazionale svizzera è buono. È quanto emerge da un rapporto pubblicato oggi dall'Ufficio federale delle strade (USTRA). I costi di manutenzione rimangono tuttavia in aumento.

Il rapporto evidenzia che le strade nazionali, nel loro complesso, sono in buone condizioni e ben tenute. Tuttavia l'invecchiamento dell'infrastruttura, l'aumento delle sollecitazioni e la crescita della rete stessa, determineranno un aumento tendenziale dei costi.

Votando a favore del Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (FOSTRA), i cittadini hanno creato le condizioni per lo stanziamento a breve e medio termine dei necessari finanziamenti, si legge in un comunicato.

Le condizioni delle carreggiate e dei manti stradali sono risultate buone o discrete in quasi il 95% dei casi, sufficienti per un 4% e critiche per l'1% delle rilevazioni, dove per "critica" s'intende una situazione caratterizzata da danni importanti che non incidono sulla sicurezza, ma che richiedono comunque un intervento nel medio periodo.

I manufatti sono stati valutati all'89% in condizioni buone o accettabili, al 10% danneggiati - cioè recanti danni di media gravità, senza conseguenze per la sicurezza, ma meritevoli di una sorveglianza più attenta - e all'1% in cattivo stato, ovvero caratterizzati da danni importanti non pregiudizievoli per la sicurezza, ma comunque bisognosi di un intervento.

Simile il discorso per gallerie e opere sotterranee, giudicate in condizioni buone o accettabili nel 80% dei casi, al 16% danneggiate e al 4% in cattivo stato, sempre senza conseguenze per la sicurezza ma bisognose di un intervento.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.