Navigation

Lega araba: sì a sospensione Siria

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 novembre 2011 - 15:07
(Keystone-ATS)

La Lega araba ha deciso la sospensione della Siria della sue attività a partire dal 16 novembre fino a quando Damasco non metterà in applicazione in piano arabo per porre fine alle violenze. Lo ha annunciato il ministero esteri del Qatar, presidente di turno della Lega.

Il ministro degli esteri del Qatar Hamad ben Ghazem, presidente di turno della Lega, ha spiegato che il documento finale ha ottenuto 18 sì, due no e un astenuto. Secondo alcune fonti i due no sono venuti da Libano e Yemen, mentre l'Iraq si è astenuto.

La decisione di sospendere la Siria dalla Lega è stata "difficile", ha detto il presidente di turno della Lega araba, il ministro degli Esteri del Qatar, Hamad Ben Ghazem. "Dopo tutti questi morti e detenuti purtroppo dovevamo prenderla", ha aggiunto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?