Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Legge energia: proposta governo divide in consultazione

BERNA - Il Consiglio federale vorrebbe darsi la facoltà di emanare direttamente prescrizioni vincolanti sul risparmio energetico, ma la sua proposta di modificare la legge sull'energia in questo senso ha suscitato reazioni contrapposte. Consumatori, PPD, PS e Verdi sono favorevoli, ma ambienti economici, PLR e UDC si oppongono.
Con la minirevisione posta in consultazione lo scorso 20 ottobre fino al 7 gennaio, il governo propone di essere sgravato dall'obbligo di cercare di raggiungere gli obiettivi di risparmio in primo luogo attraverso misure volontarie. Questo approccio - sostiene - in passato ha spesso richiesto lunghe trattative per raggiungere accordi che, in alcuni casi non hanno portato agli obiettivi fissati.
Ambienti economici, PLR e UDC hanno fatto sapere che si oppongono, preferendo la collaborazione liberamente consentita. PPD, PS, Verdi e la Fondazione per la protezione dei consumatori della Svizzera tedesca (SKS) accolgono invece con favore il progetto. A loro avviso la revisione consentirebbe al governo di reagire più rapidamente seguendo l'evoluzione tecnologica e di vietare apparecchi divoratori di energia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.