Navigation

Lettera di Berlino e Parigi per modificare Schengen

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2012 - 12:53
(Keystone-ATS)

Parigi e Berlino vogliono modificare le regole di Schengen e rendere possibile il controllo dei confini nazionali, nel caso in cui questi siano insicuri rispetto al fenomeno dell'immigrazione illegale.

È quello che scrive oggi la Sueddeutsce Zeitung, riferendo di una lettera dei due ministri degli Interni francese e tedesco. La preoccupazione principale è la sicurezza e l'adeguatezza dei controlli ai confini del sud e dell'est dell'Europa.

Intanto il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert, rispondendo a una domanda sulla lettera, ha affermato che il sistema di Schengen sarà mantenuto, ma va riformato e rafforzato. "La lettera non contiene niente di nuovo -ha aggiunto-. Da anni si discute della necessità di riformare Schengen, per rafforzarlo e la posizione tedesca è nota".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?