Navigation

Lettonia: vincono pro-Putin, ma centro destra conserva potere

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2014 - 12:41
(Keystone-ATS)

Le elezioni in Lettonia di ieri sono state vinte dal partito pro-Putin all'opposizione, nonostante si respiri un clima anti-russo a causa della crisi ucraina. Tuttavia, la coalizione di centro-destra uscente dovrebbe restare al potere.

Secondo i risultati ufficiali quasi definitivi provenienti da 1.000 seggi su un totale di 1.054, Harmony, alleato del partito di governo in Russia, è in testa con il 23,3% dei voti, che dovrebbero tradursi in 25 seggi al Parlamento che ne conta 100.

La principale forza di coalizione di governo in Lettonia, il Partito dell'Unità, ha ottenuto il 21,6% dei voti, cioè 23 seggi. E i suoi alleati - Verdi e Agricoltori, e Alleanza Nazionale - se ne sono aggiudicati rispettivamente 21 e 17, portando la coalizione a un totale di 61 seggi.

Il voto si è svolto all'ombra dell'aggressiva politica russa in Ucraina, ma ciò non sembra aver scoraggiato i sostenitori del partito dei russofoni; in ogni caso la politica lettone non dovrebbe subire variazioni significative.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.