Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La consigliera federale Doris Leuthard, in visita nella Corea del Sud, si è accordata con il ministro coreano della scienza Choi Yanghee di rafforzare la cooperazione nel settore delle tecnologie dell'informazione. Sarà preparata una dichiarazione di intenti.

L'accordo consentirà ai due Paesi di rinsaldare la collaborazione nel campo della ricerca, della standardizzazione e dello sviluppo della telefonia mobile (la futura rete superveloce G5), fa sapere in un comunicato odierno il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

Con il ministro dell'ambiente Yoon Sung Kyu, la consigliera federale ha discusso dei negoziati in corso in vista della Conferenza di Parigi sul clima. In agenda vi era anche un incontro con Yeo Hyung-Kyu, viceministro coreano dei trasporti. Per tenere conto dell'evoluzione sul mercato, è stato convenuto di rivedere l'accordo aereo tra i due Paesi, in vigore dal 1975.

Nel corso del suo viaggio in Asia, Doris Leuthard ha fatto tappa anche a Singapore, dove ha incontrato tre membri del Governo di questo Paese, per uno scambio di vedute sulle politiche perseguite dai due Paesi in questi settori.

Ha inoltre visitato il Centro di ricerca sullo sviluppo sostenibile ed ecologico fondato congiuntamente dal Politecnico federale di Zurigo (PFZ) e dalla "National Research Foundation" (NRF) di Singapore. Il primo progetto di ricerca del centro era dedicato alla città del futuro in una prospettiva di sviluppo sostenibile.

Doris Leuthard era accompagnata da una delegazione di rappresentanti del mondo accademico e di quello economico, in particolare delle imprese attive nel settore cleantech, le tecnologie a basso impatto ambientale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS