Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'incontro di lavoro previsto oggi a Parigi tra la presidente della Confederazione Doris Leuthard e il presidente francese Nicolas Sarkozy è stato rinviato al 21 luglio. Lo ha reso noto il Dipartimento federale dell'economia (DFE).
Il colloquio è stato annullato a causa di "impegni sorti all'ultimo momento" nell'agenda di Sarkozy, secondo le autorità francesi. La Leuthard voleva discutere con il futuro presidente del G20 della governance finanziaria internazionale e delle relazioni economiche bilaterali.
La Francia assumerà l'anno prossimo la presidenza del G20. La Svizzera, quale settima piazza finanziaria al mondo, non fa parte dell'organismo che riunisce le venti maggiori potenze e ha chiesto a più riprese di essere maggiormente coinvolta nelle sue decisioni.
La visita ufficiale da Sarkozy è "un'ottima occasione" per poter prender parte al processo decisionale su temi in cui la Svizzera gioca un "ruolo considerevole", aveva indicato il DFE nel momento in cui annunciava l'incontro. Ma ora il colloquio si terrà solo dopo il vertice del G20, in programma il prossimo fine settimana a Toronto, in Canada.
Oggi la Leuthard avrebbe dovuto incontrare anche il ministro del lavoro Eric Woerth, con il quale era previsto uno scambio d'opinioni su disoccupazione e sistema pensionistico.

SDA-ATS