Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La consigliera federale Doris Leuthard (foto d'archivio).

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Settimana di incontri internazionali per Doris Leuthard. Mercoledì, la consigliera federale riceverà a Berna la ministra dei trasporti francese Elisabeth Borne, mentre il giorno successivo sarà a Londra per un meeting con due membri del governo di Theresa May.

La visita della Borne, scrive oggi in una nota la segreteria generale del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), sarà incentrata sul traffico ferroviario transfrontaliero fra Svizzera e Francia. All'ordine del giorno pure l'imminente riapertura del collegamento su rotaia Bienne-Delle-Belfort, previsa a dicembre, così come i lavori sulla rete Léman Express.

Nella capitale britannica invece, Leuthard parlerà con il ministro delle imprese, dell'energia e della strategia industriale Greg Clark e con quello dei trasporti Chris Grayling. Il faccia a faccia col primo verterà su politica energetica e protezione del clima, il fulcro del colloquio con il secondo sarà la mobilità.

La titolare del DATEC sfrutterà l'occasione per discutere anche degli effetti della Brexit su entrambi i Paesi. A livello giuridico, si ricorda nel comunicato, le relazioni tra Confederazione e Regno Unito si basano sugli accordi bilaterali tra Svizzera e Unione europea.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS