Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Netto aumento dei ricavi e del risultato per LGT Group, la banca che appartiene alla casa regnante del Liechtenstein: nel 2015 i proventi hanno raggiunto 1,15 miliardi di franchi (+14% su base annua) e l'utile netto 211 milioni (+28%).

La società ha confermato anche nel secondo semestre l'ottimo andamento degli affari osservato nella prima parte dell'anno, scrivono in un comunicato odierno i vertici del più grande istituto del principato.

Il risultato da operazioni su interesse è progredito del 25% a 115 milioni, le operazioni in commissione e da prestazioni di servizi sono avanzate del 12% a 784 milioni, mentre le operazioni di negoziazione hanno beneficiato di un incremento del 16% a 250 milioni.

La banca ha registrato afflussi netti di denaro per 87,8 miliardi (+7%). Nonostante gli effetti negativi dei cambi i patrimoni amministrati sono saliti a fine dicembre a 132,2 miliardi, il 2,7% in più di dodici mesi prima.

LGT, che dà lavoro a oltre 2200 persone, è anche ottimista riguardo al futuro. Il CEO dell'istituto principe Max von und zu Liechtenstein - che è figlio del principe regnante Hans Adam II e fratello di Alois von und zu Liechtenstein, che gestisce gli affari governativi correnti - promette che verrà proseguita la strategia di crescita orientata al lungo termine.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS