Navigation

Libano: fermati 5 siriani, possesso illegale esplosivi e armi

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2012 - 19:42
(Keystone-ATS)

Le autorità libanesi hanno fermato nelle ultime ore cinque siriani nel sud del Libano con l'accusa di possesso illegale di armi ed esplosivi. Lo rende noto un comunicato dell'esercito libanese, che precisa che i cinque sono stati fermati a Nabatiye.

Proprio a Nabatiye, località a maggioranza sciita, domani è prevista la tradizionale processione di Ashura, la principale ricorrenza del calendario sciita che commemora il "martirio" di Hussein, nipote del profeta Maometto, nella battaglia di Kerbala (oggi in Iraq) nel 680 d.C.

Secondo altre fonti di stampa libanesi non confermate dalle autorità, i cinque siriani avrebbero pianificato di compiere un attacco terroristico a Nabatiye nel corso della processione per l'Ashura.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?