Navigation

Libano: media, decine di feriti in scontri notturni a Beirut

Altra notte di tensione a Beirut. KEYSTONE/EPA/NABIL MOUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2019 - 08:44
(Keystone-ATS)

È di decine di feriti, per lo più lievi e medicati sul posto ma alcuni ricoverati in ospedale, il bilancio della seconda notte consecutiva di scontri a Beirut, in Libano, tra manifestanti antigovernativi e forze dell'ordine. Lo riferisce la Croce Rossa libanese.

Gli scontri sono scoppiati ieri sera verso le 22 e sono continuati fino a tarda notte nella zona di Place de l'Etoile, dove sorge la sede del parlamento libanese, e nelle due piazze simbolo della protesta, Piazza dei Martiri e Piazza Riad Solh.

Stamani è previsto l'avvio delle tanto attese consultazioni parlamentari tra il capo di Stato Michel Aoun e i gruppi politici rappresentati in parlamento.

Si attende che il premier dimissionario Saad Hariri sarà incaricato di formare un nuovo governo, nonostante la forte opposizione del movimento di protesta in piazza da due mesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.