Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un giovane sceicco sunnita è stato ucciso oggi nei nuovi violenti combattimenti legati al conflitto siriano tra due quartieri rivali a Tripoli, a Nord del Libano.

Lo sceicco, 28 anni, Khaled el-Baradei, è stato ucciso nei combattimenti ripresi all'alba dopo un fragile cessate il fuoco tra il quartiere alawita di Jabal Mohsen e quello sunnita di Qobbe. Nei precedenti scontri sono morte 10 persone e 86 sono rimaste ferite.

I miliziani sunniti si scontrano da anni con i loro rivali alawiti (branca dello sciismo) del Partito arabo democratico, sin dalla sua nascita strumento del regime siriano nel vicino Libano. Da quando è iniziata la rivolta in Siria contro il presidente Bashar al Assad, anch'egli alawita, si sono intensificati gli episodi di tensione politica a sfondo confessionale in Libano, tradizionale teatro di scontro delle rivalità regionali e internazionali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS