Navigation

Libano: Svizzera condanna attentato di Beirut

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2012 - 17:07
(Keystone-ATS)

La Svizzera condanna "fermamente" l'attentato dinamitardo di ieri a Beirut, nel quale è stato ucciso tra gli altri Wissam al Hasan, capo dell'intelligence della polizia libanese. Il decesso del generale, "che ha dedicato la propria vita alla lotta contro il terrorismo, è una grande perdita per il Libano", scrive il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) in una nota. Nell'attentato sono morte otto persone e oltre 80 sono rimaste ferite.

Il DFAE esprime le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e testimonia la sua solidarietà a tutti i libanesi. Il dipartimento ribadisce il suo sostegno alle autorità del Paese dei cedri e alla popolazione e invita tutti "a comportarsi in maniera da preservare l'unità e da assicurare la stabilità".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?