Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Turchia ha reso noto che i due piloti della Turkish Airlines sequestrati questo mese in Libano sono vivi e che il governo di Ankara sa grosso modo dove si trovano. ''Si sa più o meno dove sono. Sappiamo che sono vivi, che godono di tranquillità e comfort'', ha detto il vicepremier Bulent Arinc, al termine di una riunione del governo -. Spero che entreremo presto in contatto con loro''.

I due piloti sono stati rapiti il 9 agosto nei pressi dell'aeroporto di Beirut, in una zona a maggioranza sciita controllata da Hezbollah, mentre si recavano in albergo con il resto dell'equipaggio. Il gruppo che ha rivendicato il rapimento chiede alla Turchia si usare la sua influenza verso i ribelli siriani per ottenere la liberazione di 9 pellegrini sciiti libanesi rapiti in Siria nel 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS