Navigation

Liberia: diamanti; Naomi, non guadagno nulla a mentire

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2010 - 08:44
(Keystone-ATS)

LONDRA - La top model Naomi Campbell ha affermato ieri sera, a Londra in un comunicato, di non avere "nulla da guadagnare" mentendo al processo contro l'ex presidente liberiano Charles Taylor. La Campbell ha testimoniato giovedì ma la sua versione è stata contraddetta dall'attrice Mia Farrow e dalla sua ex agente Carol White.
"Non ho assolutamente alcun interesse in questa vicenda. Sono una donna di colore che ha sostenuto e che sosterrà sempre le cause giuste, in particolare per quanto riguarda l'Africa", ha spiegato la modella nel comunicato reso noto dalla società di relazioni pubbliche Outside Organisation.
Nel testo si sottolinea che la vicenda dei diamanti ricevuti mentre era in Sudafrica ospite di Nelson Mandela risale a tredici anni fa e "non sorprende che i ricordi di alcune persone su ciò che è avvenuto siano vaghi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.