Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - La Svizzera figura al sesto posto nella classifica sulla libertà economica. L'Italia è solo 74esima, molto indietro rispetto alle altre grandi economie e superata addirittura da Madagascar e Armenia. E' quanto emerge dall'abituale ricerca stilata dal Wall Street Journal e dalla Heritage Foundation.
L'"indice della libertà economica" si basa su dieci parametri, applicati in più di 179 Paesi, e valuta l'eventuale presenza di ostacoli da parte dello Stato all'agire individuale e, nello specifico, all'iniziativa economica.
In testa alla classifica 2010 si confermano Hong Kong, Singapore, Australia e Nuova Zelanda. Gli Stati Uniti perdono due posizioni rispetto all'anno scorso (sono ora ottavi), registrando la contrazione più grave della libertà economica tra il 2009 e il 2010, e vengono superati dal Canada. L'Irlanda guida la classifica dei Paesi europei e figura al quinto posto nella generale davanti alla Svizzera, mentre il Regno Unito cala sotto la decima posizione, all'undicesimo posto.
L'Italia si colloca al 74esimo posto, registrando un timido recupero rispetto al 2009. Va comunque meglio rispetto al 'crollo' di 12 posizioni che aveva registrato tra il 2008 e il 2009. Anche la Francia non fa bella figura, al 64esimo posto, immediatamente preceduta da Portogallo e Romania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS