Navigation

Libia: adottata legge elettorale, abbandonata quota rosa

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2012 - 21:51
(Keystone-ATS)

Il Consiglio nazionale di transizione (Cnt) libico ha annunciato stasera l'adozione della legge elettorale per l'elezione in giugno dell'assemblea costituente, una legge che non contiene una quota del 10% riservata alle donne, come inizialmente previsto.

"Il Cnt ha adottato la versione emendata della legge elettorale per l'elezione del Congresso generale nazionale", ha annunciato il Consiglio sulla sua pagina Facebook.

Secondo il testo della legge pubblicato, che secondo il Cnt dovrebbe essere comunque "rivisto", due terzi dei 200 seggi sono stati riservati alle liste dei partiti politici e il resto (64) agli indipendenti.

Non viene menzionata alcuna quota riservata alle donne anche se secondo la legge il 50% delle liste dei candidati dovrà essere composto da donne.

A inizio gennaio, il progetto di legge presentato prevedeva una 'quota rosa' del 10%, e questa percentuale così bassa aveva provocato proteste e polemiche. La versione definitiva della legge dovrebbe essere presentata tra qualche giorno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?