Navigation

Libia: Ashton, bene passo Berna, ora tocca a Tripoli

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2010 - 21:16
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - L'Alto rappresentante per la politica estera Ue Catherine Ashton ha accolto oggi positivamente l'annuncio della Svizzera di essere pronta a ritirare le restrizioni dei visti per alcune personalità libiche e si augura che questo passo porti a una rapida conclusione della vicenda.
Ashton ha incontrato oggi a Bruxelles la ministra degli esteri elvetica Micheline Calmy-Rey, alla quale ha espresso la soddisfazione Ue per la posizione assunta da Berna. "L'Ue si aspetta ora che anche le autorità libiche reagiscano in maniera positiva e rimuovano le misure restrittive adottate nei confronti dei cittadini europei".
"Sulla base di questi passi costruttivi - ha concluso Ashton - ci auguriamo che gli sforzi di mediazione in corso possano contribuire a risolvere i problemi ancora aperti e consentano a Max Goldi, il cittadino svizzero, di lasciare presto la Libia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?