Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli incendi provocati dagli scontri tra l'Isis e le forze di sicurezza libiche nei principali porti petroliferi della Libia si sono estesi a cinque serbatoi di stoccaggio che stanno bruciando.

Lo ha detto un portavoce delle forze di sicurezza libiche, Ali al-Hassi, citato da al Jazira, precisando che negli scontri degli ultimi due giorni sono morti nove militari e oltre 40 sono rimasti feriti. Quattro dei cinque porti si trovano a Es Sider e uno a Ras Lanuf.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS