Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Libia uomini armati hanno dato l'assalto alla sede della commissione elettorale a Bengasi, capoluogo della Cirenaica, distruggendo computer, schede elettorali e cercando di appiccare il fuoco, per rivendicare una maggiore autonomia per la regione a una settimana dalle previste elezioni libiche.

Dallo scorso maggio gli autonomisti e irredentisti della Cirenaica hanno iniziato azioni dimostrative e chiesto di boicottare le elezioni del 7 luglio, chiedendo che la costituzione garantisca alla regione orientale a forte vocazione petrolifera ottenga in parlamento e nelle istituzioni libiche del post-Gheddafi una maggiore rappresentanza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS