Navigation

Libia: Ban, che peccato questa escalation in disputa con Berna

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2010 - 22:01
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Il segretario generale dell'ONU, Ban Ki-moon, "ritiene che sia un peccato" che la disputa tra la Svizzera e la Libia "conosca una simile escalation".
Lo ha dichiarato il suo portavoce, Martin Nesirky, rispondendo a una domanda dei giornalisti in merito all'appello alla jihad (la guerra santa) lanciato dal colonnello Muammar Gheddafi contro la Federazione elvetica.
Ban "crede fortemente che le divergenze di opinione debbano essere risolte pacificamente attraverso il dialogo", ha aggiunto il portavoce, sottolineando che "il segretario generale ha più volte fatto appello alla tolleranza e alla comprensione tra le diverse religioni".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.