Navigation

Libia: Casa Bianca, esilio Gheddafi è una possibilità

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2011 - 17:05
(Keystone-ATS)

La Casa Bianca ha affermato che l'esilio del leader libico Muammar Gheddafi è "una possibilità". Il portavoce della Casa Bianca Jay Carney ha detto oggi che "tutte le opzioni restano sul tavolo" per quanto riguarda la Libia.

Il portavoce ha detto che un esilio di Gheddafi "resta una possibilità" per venire incontro alle richieste internazionali che lasci il potere. Carney non ha voluto dare dettagli sulla possibilità che gli Stati Uniti possano agevolare in qualche modo la strada dell'esilio per Gheddafi.

Il portavoce della Casa Bianca ha detto che gli Stati Uniti e i suoi alleati sono impegnati in colloqui sulla creazione di una zona "no-fly" sulla Libia e che gli Stati Uniti sono in contatto con alcuni gruppi di ribelli in Libia. Carney ha detto comunque che è "prematura" la possibilità del riconoscimento di un gruppo o di un altro da parte degli Stati Uniti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?