Navigation

Libia: Cnt chiede a Tunisia estradizione ex premier Mahmudi

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2011 - 17:40
(Keystone-ATS)

Il Consiglio nazionale di transizione libico ha chiesto alla Tunisia l'estradizione dell'ex premier di Gheddafi Baghdadi Mahmudi, detenuto dopo una condanna a 6 mesi di reclusione inflitta da un tribunale tunisino.

La richiesta, secondo quanto riferisce il sito Tunisie Numerique, è stata avanzata dal vicepresidente del Cnt, Abdel Hafiz Ghoga. Se accolta, l'estradizione sarebbe la prima di un esponente del regime del colonnello Gheddafi dopo l'allontanamento dalla Libia.

Ghoga avrebbe reso nota la richiesta di estradizione del Cnt nel corso di una intervista alla televisione libica "Free Libya", pur non precisando se l'atto sia stato già materialmente consegnato alle autorità tunisine.

Mahmudi è stato condannato, giovedì scorso, per essere entrato illegalmente in Tunisia. L'ex premier libico era stato fermato a Tamerza da Polizia e Guardie di frontiera mentre, insieme a due altre persone di nazionalità libica, stava cercando di entrare in Algeria. Un controllo del suo passaporto ha fatto rilevare l'assenza del visto d'ingresso in Tunisia.

Condotto, nel giro di poche ore, davanti al tribunale di Tozeur, Mahmudi è stato riconosciuto colpevole dell'accusa contestatagli e condannato a sei mesi di reclusione, con una sentenza immediatamente esecutiva. Per questo è stato subito trasferito in un carcere della regione, dove si trova tuttora in attesa del processo d'appello, che potrebbe essere celebrato nel corso di questa settimana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?