Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consiglio nazionale creato dall'opposizione libica, che oggi ha tenuto la sua prima riunione, ha istituito un comitato di crisi formato da tre membri. Omar Hariri, uno degli ufficiali che prese parte al colpo di Stato di Gheddafi nel 1969, ma fu in seguito incarcerato, è stato nominato a capo dei militari. Ali Essawi, ex ambasciatore in India che ha lasciato l'incarico un mese fa, è stato nominato a capo degli Esteri. Mahmoud Jebril, che era stato coinvolto in un progetto tra intellettuali per stabilire uno stato democratico, è stato nominato a capo del comitato di crisi che ha lo scopo di ottimizzare il processo decisionale.

Il consiglio nazionale, creato lo scorso martedì, è composto da 30 membri ed è guidato dall'ex ministro della Giustizia, Moustapha Abdeljalil, una tra le prime personalità di rilievo a passare dalla parte dei rivoltosi già nei primi giorni della protesta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS