Il consiglio presidenziale della Libia ha convocato l'ambasciatore di Francia in Libia, Antoine Sivan, per avere spiegazioni dopo che è venuta allo scoperto una missione di intelligence transalpina nel Paese africano.

Tre militari francesi sono morti la scorsa settimana nella Libia occidentale e il governo di Parigi si è trovato costretto a riconoscere la presenza delle sue forze speciali nel quadro degli sforzi occidentali per garantire l'unità del Paese.

Basato nella vicina Tunisia per motivi di sicurezza, l'ambasciatore Antoine Sivan, è atteso in Libia nei prossimi giorni, dice una fonte diplomatica, anche se dal Quai d'Orsay non sono ancora arrivate conferme ufficiali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.