Navigation

Libia: da Bani Walid missili su postazioni ribelli

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2011 - 12:08
(Keystone-ATS)

I fedelissimi di Muhammar Gheddafi asserragliati a Bani Walid, a sud di Misurata, hanno bersagliato le postazioni dei ribelli nell'area di Dinar, a poco meno di venti chilometri dalla città. Lo riferiscono all'agenzia italiana ANSA fonti militari concordanti lungo la linea del fronte dei ribelli.

"Ci sono molti a Bani Walid che vogliono far saltare i negoziati in corso", hanno affermato le fonti, sottolineando che "a Dinar abbiamo risposto al fuoco, ma non attaccheremo finchè non lo deciderà il Consiglio Nazionale Transitorio, a Bengasi".

I responsabili delle operazioni militari sul campo, gestite a sud e ad est dai soldati di Misurata, ed a ovest da quelli di Zintan, sottolineano tuttavia che a loro giudizio "il tempo limite per raggiungere un'intesa, anche a Sirte, è la giornata di sabato: poi dovremo andare all'assalto".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?