Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esercito libico ha annunciato di aver liberato oggi completamente la città di Ajdabiya, città dell'est della Libia oltre 150 chilometri a sud di Bengasi, da mesi controllata dalla formazione jihadista "Consiglio consultivo dei rivoluzionari di Agedabia" o "shura".

Lo ha confermato il colonnello Akram Abouhalika, portavoce della cellula operativa della zona, citato dal sito Al Hadas Al An, collegato alla tv Al Arabya. Il portavoce ha precisato che nella battaglia per riconquistare la città sono morti tre soldati, mentre "elementi estremisti" si nascondono ancora in edifici fuori della città. Per questo l'esercito ha esortato i cittadini a tornare a casa per consentire ai militari di sminare le zone che i jihadisti avrebbero minato all'interno dell'abitato.

In dicembre Ajdabiya era stata teatro di sanguinosi scontri (almeno 19 morti in pochi giorni) fra unità filo-esercito e militanti islamici di Ansar al Sharia, una formazione vicina all'Isis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS