Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono forse stati uccisi due dei quattro italiani, dipendenti della società di costruzioni "Bonatti", rapiti in Libia nel luglio del 2015. Lo riferisce il ministero degli esteri italiano.

"Relativamente alla diffusione di alcune immagini di vittime di sparatoria nella regione di Sabrata in Libia, apparentemente riconducibili a occidentali, la Farnesina informa che da tali immagini e tuttora in assenza della disponibilità dei corpi, potrebbe trattarsi di due dei quattro ostaggi italiani".

Al riguardo il ministero degli esteri italiano ha già informato i familiari. "Sono in corso verifiche rese difficili, come detto, dalla non disponibilità dei corpi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS