Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Polizia militare libica.

Keystone/EPA/SABRI ELMHEDWI

(sda-ats)

I funzionari dell'Onu rapiti oggi in Libia vicino a Tripoli dopo un attacco da parte di uomini armati al loro convoglio sarebbero già stati rilasciati. Lo si apprende da fonti locali.

A bordo dei mezzi dell'Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

La missione delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) conferma che un convoglio dell'Onu è stato colpito oggi mentre si trovava in viaggio tra Surman e Tripoli, ma afferma che non ci sono segnalazioni di vittime tra il personale dell'organizzazione internazionale.

Unsmil ringrazia il Governo di Accordo Nazionale, i membri della Camera dei Rappresentanti di Zawiyah e le autorità locali per l'aiuto nel garantire la sicurezza del suo staff, e ribadisce che le Nazioni Unite restano impegnate a sostenere la Libia nel cammino verso la pace e la stabilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS