Navigation

Libia: forze Cnt catturano Mutassim Gheddafi a Sirte

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 ottobre 2011 - 07:30
(Keystone-ATS)

Mutassim Gheddafi, figlio quartogenito dell'ex leader libico Muammar Gheddafi, è stato catturato dalle forze del Consiglio nazionale transitorio a Sirte, la città natale della famiglia del rais non ancora completamente espugnata dai ribelli, ed è ora nelle mani del Consiglio transitorio a Bengasi.

La notizia è stata diffusa in tarda da vari dirigenti dello stesso governo provvisorio, che non hanno fornito altri dettagli e non hanno specificato la data della sua cattura.

Al diffondersi della notizia, a Tripoli e a Misurata è esplosa la gioia spontanea, e molti combattenti del Cnt hanno iniziato a sparare in aria per festeggiare.

Nato nel 1975, laureato in medicina e militare di carriera, Mutassim Gheddafi è stato addestrato da ufficiali egiziani. Era stato promosso da suo padre e insediato da questi nel 2007 alla alla testa del Consiglio di sicurezza nazionale. Mutassim comandava anche una unità d'elite e nella struttura di potere precedente alla rivolta, scoppiata lo scorso inverno, era dato come concorrente del fratello Seif al-Islam come possibile successore del padre alla guida della Jamairiyah.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?